Le visure catastali online per calcolare meglio la Tari

Da ieri l’Agenzia delle Entrate rende disponibile online non solo i dati identificativi e la superficie catastale delle unità immobiliari delle categorie A,B e C, dati finora visibili solo nelle applicazioni degli uffici, ma anche la superficie catastale netta, base imponibile per l’applicazione della Tari da parte dei Comuni: ossia quella che, per le sole destinazioni abitative, non tiene conto di balconi, terrazzi e altre aree scoperte di pertinenza.
La superficie utile a calcolare la Tari, in base al comma 647 dell’art.1 della legge di Stabilità del 2013, la 147, non è più semplicemente quella al netto delle aree scoperte, ma quella equivalente all’80% di essa. Si ottiene così la superficie interna